Lecco, 2 dicembre 2020 – Mauro Gattinoni commenta la decisione del Tar di respingere il ricorso presentato dal centrodestra sulla regolarità della sua elezione a sindaco. Queste le parole del primo cittadini:

Con la sentenza di oggi il TAR della Lombardia ha respinto il ricorso presentato per annullare le operazioni elettorali a Lecco giudicandolo inammissibile e infondato.

Si chiude, pertanto, una pagina spiacevole che metteva in dubbio non tanto la legittimità della mia elezione a Sindaco di Lecco ma, soprattutto, il corretto operato degli uffici comunali in ordine all’intera procedura elettorale e della gestione delle operazioni di voto della residenza per anziani “Airoldi e Muzzi”, entrambi già provati da una complessa organizzazione per l’emergenza sanitaria.

In questi primi due mesi da Sindaco non ho permesso a questo fatto di togliere tempo ed energie all’incarico cui sono stato chiamato da parte dei cittadini di Lecco.

Ammetto di non aver compreso, nella già difficile situazione in cui mi sono trovato a iniziare il mio mandato, le esternazioni che hanno accompagnato questo ricorso mentre mi venivano avanzate di richieste di ruoli da ricoprire in Comune o nelle partecipate.

Spero che da oggi possa cessare questa modalità di contrapposizione strumentale e spiacevole per l’Istituzione stessa che sono qui a rappresentare con onore e che si possa aprire, concretamente, una fase di collaborazione sincera sui progetti per il bene della città tutta.