Dervio, 28 novembre 2020 – Nella giornata di ieri 27 novembre 2020, i Carabinieri della Stazione di Colico, hanno tratto in arresto un 59enne di Dervio, in esecuzione ad un provvedimento di carcerazione per esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica di Monza, dovendo espiare la pena detentiva di anni 4 e giorni 15 di reclusione per i reati di minacce, detenzione illegale di arma comune da sparo, bancarotta fraudolenta e appropriazione indebita, per reati commessi negli ultimi 7/8 anni in Dervio e Desio.

Il 59enne, già titolare di una concessionaria di auto sita in Dervio, poi condotta in fallimento, si faceva consegnare 9 autovetture per poterle valutare come permuta per un nuovo acquisto senza poi restituirle ai legittimi proprietari e veniva denunciato per insolvenza fraudolenta e truffa, per aver emesso un assegno non coperto del valore di 21.000, nonché minacciava i truffati, presentatisi presso la sua abitazione per chiedere la restituzione delle auto, con una pistola illegalmente detenuta.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Lecco, a disposizione della competente Autorità giudiziaria.