Dervio, 15 agosto – Una grandissima opportunità per tutto il territorio dell’Alto lago e Bassa valle con l’apertura del Centro Coni proprio a Dervio grazie all’impegno delle tre realtà che hanno fortemente creduto in questo progetto riuscendo così a concretizzare l’interesse ricevuto nel mese di settembre.

Il CONI promuove e valorizza l’attività sportiva giovanile riferita alla fascia di età 5-14 anni, attraverso un percorso educativo sportivo multidisciplinare che accompagna il giovane in tutto il periodo dell’anno, prevedendo nella stagione invernale (settembre-giugno) il progetto “Centro CONI – Orientamento e Avviamento allo Sport” e gli Educamp CONI in quella estiva.

Tale percorso ha lo scopo di ampliare la base dei praticanti, di incrementare il loro bagaglio motorio, di seguirli nella ricerca e nell’individuazione del proprio talento che nel futuro potrebbe riversarsi in un’attività di alto livello.

L’attività di formazione è rivolta inoltre ad istruttori, allenatori e dirigenti con una serie di corsi ed incontri suddivisi tra vari argomenti di rilevante importanza per la formazione degli atleti. In questo difficile periodo tali incontri saranno effettuati solamente online, ma quando l’emergenza sarà finita e si potrà tornare all’attività in presenza, nel Centro Coni derviese gli istruttori nazionali potranno di nuovo affiancare fisicamente gli allenatori durante le sedute di allenamento per contribuire così in maniera esponenziale e diretta alla crescita tecnico-sportiva di atleti e allenatori stessi.

Per poter partecipare a questa prima fase in videoconferenza è necessario prendere contatto direttamente con la segreteria dell’Unione Sportiva Derviese, che insieme alla Lega Navale di Dervio è l’unico referente sulla zona dell’Alto lago per il Centro Coni, all’indirizzo e-mail posta@usderviese.it specificando : Nome Cognome – Indirizzo e-mail – N. di Cellulare; a breve verrà stilato il calendario con le date e tematiche che saranno affrontate durante il primo corso online.

Dervio punta fortemente sullo sport, la cultura sportiva deve tornare alla base del percorso formativo e di crescita soprattutto dei più piccoli, per questo si sta investendo particolarmente in questa direzione con una serie di proposte e progetti innovativi come quello appena approvato dall’Amministrazione Comunale, sviluppato insieme all’Unione Sportiva Derviese, per la riqualificazione del centro sportivo “Azzurri d’Italia” dove è prevista la realizzazione di una pista di atletica, rettilineo dei 110 metri, fossa del salto in lungo oltre che alla sistemazione del campo da beach volley esistente e alla possibile realizzazione di campi da tennis/calcetto e paddle.

Un’offerta sempre più ampia quindi a Dervio, dove si avrà la possibilità di praticare più discipline sportive outdoor, oltre al calcio, grazie a questi importantissimi investimenti sviluppati e condivisi con le realtà che operano sul territorio, fondamentale inoltre sarà la possibilità di avere una costante e performante preparazione grazie all’attività proposta come Centro Coni.

La zona di Santa Cecilia diventerà presto un polo innovativo per Dervio, dove l’attività sportiva e di formazione potranno esser svolte nel migliore dei modi.