Lecco, 12 novembre 2020 – Il consigliere provinciale Paolo Lanfranchi ha presentato un’interrogazione al presidente della Provincia Claudio Usuelli per chiedere di far analizzare, se non già stato fatto, le acque dei depuratori per capire se è possibile ottenere dalle acque reflue informazioni in merito alla diffussione della Pandemia.

“Ogni dato – ha spiegato il sindaco di Dolzago e consigliere provinciale – e ogni informazione possono assumere una funzione importante per la sorveglianza della pandemia in essere. Anche se le possibili tracce del virus nelle acque reflue non implicano di per sè un veicolo di diffusione, una ricerca mirata può rivelarsi preziosa per la sorveglianza del virus”.

“Ora, considerato che sul nostro territorio sono attivi ben 29 impianti di depurazione, che servono oltre 97mila abitanti, un monitoraggio del virus nei campioni delle acque reflue prelevati all’ingresso di tali impianti potrebbe supportare meglio le informazioni per una sorveglianza virologica ambientale”.