Lecco, 11 novembre 2020 – Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza l’(H)-Open Day dedicato alle donne con sclerosi multipla (SM) con un focus particolare sulla fertilità, gravidanza e post partum, che si terrà il 12 novembre presso gli ospedali del network Bollini Rosa e i Centri Sclerosi Multipla aderenti.

Nelle strutture, che hanno aderito all’iniziativa, saranno offerti gratuitamente visite e consulenze neurologiche e ginecologiche, colloqui, sportelli di ascolto, info point, conferenze e verrà distribuito materiale informativo. L’obiettivo dell’(H)Open Day è infatti quello di essere a fianco delle donne con sclerosi multipla per accompagnarle e guidarle nel percorso dalla programmazione della gravidanza al post partum.

La sclerosi multipla è una malattia neurologica che ha una caratteristica connotazione al femminile, diagnosticata tra i 20 e 40 anni. Oggi, le evidenze scientifiche dimostrano che le donne possono avere figli senza modificare a lungo termine l’andamento della malattia e senza causare danni al nascituro.

“Per ogni donna l’esperienza della gravidanza rappresenta un momento speciale, – spiega Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda – un incredibile viaggio alla scoperta del proprio bambino: affrontarla serenamente non solo consente di viverla appieno, ma anche di contribuire al suo miglior esito. Attraverso il lancio di questo (H)-Open Day, Onda vuole sostenere ed aiutare le donne con sclerosi multipla per tutto il loro percorso genitoriale, dalla programmazione alla gestione della gravidanza, in modo che possano vivere la maternità con più serenità e consapevolezza.”

“l centro Sclerosi Multipla dell’ASST di Lecco è da sempre al fianco delle donne affette da Sclerosi Multipla, per questo motivo ha prontamente aderito all’evento del 12 novembre promosso da Fondazione Onda. Le circostanze attuali ci obbligano purtroppo ad evitare il contatto diretto con le persone ma non abbiamo voluto sottrarci alla possibilità di un confronto. Vogliamo continuare il nostro lavoro che ha a che fare con molte giovani donne, con le quali quasi sempre iniziamo un percorso di cura proprio parlando della possibilità di una futura gravidanza. Anche in un momento difficile come quello che stiamo attraversando guardiamo al futuro con fiducia e rinnovata speranza nella scienza e nella medicina.”, dichiara Paolo Favini, Direttore Generale dell’Asst di Lecco.

Roberto Balgera dell’Unità di Neurologia e Alessandra Arreghini dell’Unità di Ginecologia dell’Ospedale A. Manzoni saranno quindi raggiungibili telefonicamente per consulenze telefoniche al seguente numero: 0341.489275, il 12 novembre dalle ore 14 alle ore 16.
L’iniziativa gode del patrocinio della Società Italiana di Neurologia (SIN) e dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) ed è resa possibile grazie al contributo incondizionato di Biogen Italia.