9 novembre 2020 – Nel primo lunedì del secondo lockdown abbiamo fatto un sopralluogo al politecnico di Milano, polo di Lecco, per vedere qual è la situazione nell’unica università della città, se e quanto le restrizioni abbiano inciso sulla didattica universitaria.

La struttura appare deserta, fatta eccezione per chi sta scrivendo la tesi e per chi sta svolgendo attività di laboratorio, mentre le lezioni “tradizionali” sono limitate alla didattica a distanza.

Abbiamo intervistato Elia, un laureando di Ingegneria Meccanica al Politecnico sulla situazione attuale: