Lecco, 5 novembre 2020 – Alta adesione dei metalmeccanici lecchesi allo sciopero Alta adesione allo sciopero odierno proclamato da FIM FIOM UILM nazionali per lo sblocco della trattativa per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici delle aziende che applicano il contratto Federmeccanica Assistal.

Lo sciopero delle ultime 4 ore del turno di lavoro (in alcune aziende le RSU lo hanno esteso all’intera giornata lavorativa) ha visto una adesione media superiore al 65% sul territorio con punte vicine al 90%.

Le metalmeccaniche e i metalmeccanici lecchesi hanno voluto dare un forte segnale alle rappresentanze datoriali, dimostrando di aver recepito pienamente l’importanza della mobilitazione di oggi per avviare davvero la trattativa che deve portare loro il rinnovo del contratto nazionale sia per la parte normativa che salariale.

Ancora più significativo è il fatto che tale risultato sia stato raggiunto nonostante le oggettive difficoltà nel contatto tra lavoratrici e lavoratori e le rappresentanze sindacali legate ovviamente alla situazione della pandemia Covid 19.