3 novembre 2020 – Torna la didattica a distanza – e probabilmente al 100% per tutte le scuole con il nuovo DPCM –  per le scuole superiori. E con essa anche tutti gli “effetti collaterali” che la scuola dietro lo schermo porta con sé, sia per studenti e studentesse che per genitori lavoratori.

Abbiamo intervistato la Professoressa Erba, insegnante di inglese e madre di due figlie in età scolare, sulla situazione che torna ad essere problematica per tante famiglie.

Le difficoltà legate agli spazi interni alla casa, così come quelle legate alla reperibilità degli strumenti e della connessione per seguire la didattica sono alcuni degli aspetti su cui la professoressa si è soffermata.

Inoltre, un’attenzione particolare è stata dedicata alla situazione dal punto di vista di insegnante e professoressa alle prese con la didattica a distanza: la novità degli strumenti, le difficoltà riguardanti le valutazioni e la mancanza del contatto diretto, anche in termini sociali e non solo formativi.

L’intervista integrale: