Lecco, 13 ottobre 2020 – Un’altra prima visione, un altro film proiettato a Venezia per il prossimo fine settimana del Palladium.

Dopo due titoli”forti”, questa volta si opta per un film più leggero, come la commedia francese “Un divano a Tunisi”, opera prima di Manele Labidi, trentottenne di origini franco/tunisine.

Il lavoro racconta in modo divertente e ironico le vicende di Selma, giovane donna che in Francia si è laureata in psicoanalisi. Selma decide di ritornare a Tunisi ed aprire un studio, ma la Tunisia, anche se dopo la Primavera araba, non è la Francia e avrà modo di confrontarsi con persone, realtà e situazioni che non immaginava, a partire dallo scarso sostegno dei parenti, la diffidenza generale e il confronto con persone bizzarre.

Il film si ispira chiaramente alla “commedia all’italiana” cioè nell’affrontare tematiche anche profonde, ma con uno spirito leggero e che intende strappare un sorriso.

Si ricorda che è possibile acquistare e scegliere il proprio posto on line, entrando nel sito www.cinemapalladium.com, che la capienza della sala è ridotta a 90/100 persone (345 quella normale), che devono essere rispettate le norme anti-Covid che prevedono la tracciatura e indossare la mascherina durante la proiezione.

Per seguire la programmazione della sala di Castello, conoscere date e orari delle priezioni è possibile iscriversi alla newsletter oppure consultare i profili social (Facebook e Instagram).