Con la sottoscrizione di questi atti si formalizza un passaggio di consegne importante, che consentirà al Ministero della Giustizia di entrare di fatto in possesso della torre ristrutturata e dei moderni archivi posti al di sotto della stessa e di piazza Affari, preludio al trasferimento dei documenti custoditi nell’archivio provvisorio della ex Piccola Velocità, degli uffici del Giudice di pace, di quelli preposti alle notificazioni, esecuzioni e protesti (UNEP) e dell’Ordine degli Avvocati di Lecco.