Lecco, 4 ottobre 2020 – Da questa mattina alle 7 seggi aperti per i 38mila lecchesi chiamati a scegliere il prossimo sindaco di Lecco tra i due candidati giunti al ballottaggio: Peppino Ciresa per il centrodesra e Mauro Gattinoni per il centrosinistra.

Peppino Ciresa e Mauro Gattinoni a “Un Cappello per Due”

Si vota fino alle 23 di oggi e anche domani dalle 7 alle 15, poi subito gli spogli che LeccoFm seguirà in diretta con la #maratonaVillani: dati, risultati, collegamenti dalle sedi elettorali, ospiti e la proclamazione del nuovo sindaco.

CHI PUO’ VOTARE

Partecipano al voto di ballottaggio coloro che erano già elettori del comune in occasione del primo turno e che, quindi, avevano già compiuto i 18 anni di età alla data del 20 settembre 2020. Quindi, chi non ha votato al primo turno delle comunali può partecipare al voto durante il ballottaggio: basta presentarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento di identità o riconoscimento in corso di validità.
I neo-diciottenni no. Infatti, secondo la normativa, non sono ammessi alle votazioni i cittadini minorenni al momento del primo turno, ma che compiono 18 anni prima del ballottaggio.

COME SI VOTA

L’elettore, all’atto della votazione, riceve un’unica scheda. Il voto si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa, un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato sindaco prescelto.

Al ballottaggio non si votano i consiglieri comunali, ma solo il candidato sindaco: per il Consiglio comunale i risultati definitivi delle urne sono quelli ottenuti durante il primo turno. Al ballottaggio restano fermi i collegamenti con le liste e i partiti dichiarati al primo turno, ma i candidati sindaco – entro 7 giorni dalla prima votazione (quindi entro il 28 settembre 2020) – hanno la possibilità di dichiarare l’apparentamento con altre liste, sempre che quest’ultime siano concordi sull’alleanza.