Valmadrera, 27 settembre 2020 – Il brutto tempo ha costretto purtroppo gli organizzatori a trasportare la prevista manifestazione del 50 anniversario della Via del Fratello dall’ aperto alla sala Auditorium.

Pertanto una cinquantina di persone sono state avvisate in giornata dell’ impossibilità causa le norme Covid di ospitare tutti ed è prevista tra poco una seconda serata.

Ha aperto la serata, regista impareggiabile, Giorgio Spreafico, che ha ricordato gli avvenimenti più importanti di quel 1970 , tra cui l’ ascesa invernale dei fratelli Rusconi in memoria del fratello Carlo, ha poi reso il saluto ufficiale il sindaco Antonio Rusconi che ha ricordato come “sono finiti dentro i libri di storia dell’ alpinismo i fratelli Rusconi Gianni e Antonio, ma mai è venuta meno la loro semplicità e il loro attaccamento verso la comunità di Valmadrera, verso quei monti da cui erano partiti”.

A seguire i filmati , da quelli storici del fratello Carlo, all’ ascesa del Badile, agli interventi di Carlo Duchini, Gianni Magistris e un visibilmente commosso Gianni Rusconi (il fratello Antonio è scomparso nel 2008 ) .
Poi una medaglia commemorativa in una serata difficile da dimenticare per la partecipazione e la commozione.