Annone, 15 settembre 2020 – Il personale della Stazione dei Carabinieri Forestale di Lecco ha contestato diverse sanzioni amministrative per abbandono di rifiuti, in seguito al ritrovamento di un cumulo di materiale edile ai bordi della pista ciclabile che costeggia il lungo lago di Annone.

I rifiuti, costituiti da sabbie e scarti di lavorazione, erano stati abbandonati da privati ai margini della zona boscata adiacente la pista ciclabile. Al termine di un’attività di indagine, è stato possibile risalire ai responsabili e, di conseguenza, alla contestazione della sanzione amministrativa che per questo illecito può variare dai 300 ai 3000 euro.

L’abbandono di rifiuti è stato scoperto durante lo svolgimento di un servizio di controllo ambientale di una pattuglia in bicicletta, predisposto con lo scopo di monitorare le aree limitrofe alle principali piste ciclabili della Provincia di Lecco, assicurando un controllo del territorio complementare a quello delle pattuglie automontate.

La pattuglia in bicicletta offre la possibilità di attraversare in maniera sostenibile le aree verdi della città, coniugando mobilità sostenibile e controllo del territorio.

Tra le altre cose, permette di monitorare con maggiore efficacia la presenza di rifiuti abbandonati, le discariche abusive nelle aree boscate e di effettuare controlli ittici lungo le sponde dei laghi.

Aumenta, inoltre, il senso di sicurezza dei cittadini che vedono nei Carabinieri Forestali in bicicletta una pattuglia di prossimità con cui poter stabilire un contatto ed interagire più facilmente.