10 settembre 2020 – Sono stati presentati, con circa 6 mesi di ritardo a causa Covid, i dati relativi al bilancio stilato ogni anno da Avis provinciale. I numeri fanno riferimento all’anno scorso, 2019, anno che ha visto una leggera inflessione nelle presenze dovuta – come ci spiega il vicepresidente Bruno Manzini – alla cancellazione dagli elenchi di coloro che, da tempo, non donano più. Nel complesso, l’associazione registra oltre 15.000 donatori e donatrici nel 2019, dopo l’incremento registrato nel 2018 di +8%.

Novità sul fronte delle modalità di donazione, dovute all’introduzione delle disposizioni anti-covid che andranno a disciplinare l’afflusso di donatori e donatrici nelle prossime settimane.

Tutti i dettagli nell’intervista al vicepresidente di Avis provinciale Bruno Manzini: