9 settembre 2020 – “Un gesto che non ha portato ad un danno significativo dell’opera ma è certamente di una gravità molto forte”. Queste le parole usate dal primo cittadino Virginio Brivio a seguito del danneggiamento di alcuni quadri esposti a Villa Manzoni. Si tratterebbe di graffi che non riguardano lo strato di pittura bensì la patina protettiva delle opere, ripetuti però in una decina di opere esposte appunto a Villa Manzoni. Un gesto, quindi, che parrebbe essere volontario vista anche la “recidività” del comportamento, duramente condannato dal sindaco.

Nell’intervista i dettagli della vicenda: