9 settembre 2020 – Si dovranno usare i guanti? O li si potrà togliere all’interno della cabina elettorale? Chi sarà ad introdurre la scheda nell’urna una volta votato? La cabina sarà sanificata ad ogni votazione? Sono queste alcune delle domande che ci siamo fatti e che abbiamo posto ai responsabili dell’ufficio elettorale di Lecco, che il prossimo 20 e 21 settembre, come nel resto d’Italia, saranno occupati nello svolgimento delle votazioni.

Oltre 38.000 votanti, 900 in media per ogni seggio per 43 sezioni ordinarie e 4 seggi speciali che nel lecchese sono quello ospedaliero, la casa circondariale, la casa di riposo e, per la prima volta dal dopoguerra, le scuole di Germanedo in sostituzione di quello all’Airoldi e Muzzi.

Questi i numeri per le prossime amministrative lecchesi, che vedranno anche un numero maggiore di norme e disposizioni provenienti dalla Prefettura in modo tale da poter svolgere le votazioni in sicurezza. Temute le ore di punta in cui l’eventuale gestione dell’affluenza sarà agevolata dall’introduzione di “steuart” il cui compito sarà quello di coordinare il flusso di persone. Tante ancora le incertezze rispetto alla matita copiativa, alla eventuale sanificazione delle cabine, così come per quanto concerne il passaggio della scheda una volta avvenuta la votazione.

Tutti i dettagli nel nostro servizio: