lecco il 31 agosto 2020  – Sono stati una dozzina gli interventi compiuti nella giornata e nella nottata di ieri per arginare il maltempo che ha raggiunto il suo acme intorno alle 13-14 di ieri, a seconda delle varie località della provincia colpite. Interventi per cantine e garage allagati, ma anche per caduta rami o taglio rami pericolanti, per smottamenti e piccole frane, una delle quali ha davvero corso il rischio di colpire auto in transito a Oliveto Lario. Ma, tutto sommato, la prima emergenza della fine dell’estate è stata superata con qualche danno ma senza feriti o interventi particolarmente pericolosi da parte dei soccorrittori.

Purtroppo confermata la fragilità della statale 36 ” Raccordo Lecco Valsassina” che è rimasto ieri chiuso per ore al traffico in entrambe le direzioni dal km 0 al km 9,015. L’interdizione si è resa necessaria, come sempre accade quando piove forte, per l’allagamento della galleria Valsassina, al km 1, nel territorio comunale di Lecco, con conseguente indirizzamento del traffico sulla provinciale 62. Chiusa ieri anche la Sp46 da Onno a Valbrona.

I Vigili del Fuoco intervengono a Lecco per arginare i danni del maltempo

Oggi l’allerta è gialla o arancione a seconda delle zone, come annunciato dalla Protezione Civile della Lombardia. La regione infatti si trova all’interno di una vasta ma blanda saccatura più fresca in quota, che determinerà ancora una lieve instabilità. Per domani martedì 01 settembre tale saccatura si sposterà verso est con una temporanea rotazione delle correnti in quota da Nord. Oggi permarrà una certa instabilità con la possibilità di rovesci e temporali isolati o sparsi, possibili un po’ ovunque ma con maggior probabilità in fascia Prealpina. In serata tendenza ad attenuazione ed esaurimento dei fenomeni. La probabilità di qualche isolato fenomeno di forte intensità seppur medio-bassa sarà presente in particolar modo nel pomeriggio sui settori centro-orientali della regione.