Cremeno, 31 agosto 2020 – A cinquantuno anni dalla nascita, il Coro Valsassina di Cremeno riapre le porte a nuovi interessati al canto e lo fa con una selezione fissata per martedì 15 settembre a Villa Carnevali, a Maggio di Cremeno.

Il Coro Valsassina

“Far parte di un coro non significa primeggiare ma prestare la propria volontà per un’opera di bene comune, per dimostrare quanto uomini e donne di un territorio vogliano lavorare insieme per amore di uno tra i più bei linguaggi artistici, il canto”. Queste le parole del presentatore e addetto stampa del Valsassina, Michele Casadio, neopresidente della Consulta Musicale Lecchese, che continua: Il Coro Valsassina porta sulle spalle una lunga storia di passioni, amicizie, elevata qualità concertistica, come del resto dimostra anche l’ultimo album “Prati Sonori” che ha coronato l’anno scorso il cinquantesimo di fondazione. Per questo motivo credo che gli uomini appassionati alla coralità debbano sentirsi chiamati in causa e sostenere con la propria entrata nel coro questa straordinaria compagine che da decenni canta le meraviglie del creato e i sentimenti dei popoli di montagna”.

Il monito di ricerca di nuove voci è fortemente voluto dalla direttrice Maria Grazia Riva, che riveste da alcuni anni il compito di condurre le voci virili della Valsassina e che ora più che mai sottolinea l’esigenza di rinforzi per tornare, dopo questo difficile periodo, a tonificare il timbro del gruppo. Ecco perché, ricorda il presidente Graziano Combi, sono attesi tutti gli interessati, assieme a tutti gli altri coristi, martedì 15 settembre alle ore 21 presso Villa Carnevali a Maggio di Cremeno. Sarà proprio il presidente Combi nella stessa sera a dare il benvenuto ufficiale alle prove per il rimanente periodo annuale e a tracciare con la direttrice il metodo di ripartenza dell’attività corale, che tutta la valle ma non solo, attende con ansia.

Foto di gruppo del Coro Valsassina