Merate il 28 agosto 2020 – Presi due ladri professionisti nello svaligiare case: avevano già commesso sette furti in abitazione tra Lecco, Monza, Varese e Milano. A metter loro le manette ai polsi sono stati, negli scorsi giorni, i Carabinieri della Compagnia di Merate, a parziale conclusione di una attività d’indagine sul contrasto del fenomeno dei furti in abitazione. Per questo sono stati tratti in arresto P.M., 24enne e P.M., 33enne, entrambi cittadini albanesi, regolari sul territorio nazionale, per furto in abitazione, in esecuzione di misura cautelare, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Monza. L’attività investigativa condotta dai Carabinieri del Norm (nucleo operativo radiomobile) della Compagnia di Merate, ha consentito alla competente Procura della Repubblica di Monza di richiedere la misura restrittiva a carico dei due sospetti ladri, evidenziando specifiche responsabilità penali in ordine a sette furti in abitazione (di cui 3 tentati), commessi nei mesi da dicembre 2019 a febbraio 2020, in comuni delle provincie di Lecco (Lomagna), Monza Brianza (Seregno, Burago Molgora, Meda e Cesano Maderno), Varese (Samarate) e Milano (Paderno Dugnano). Il più giovane si trovava a Robbiate quando è stata data esecuzione alla misura cautelare mentre il 33enne si trovava nella casa Circondariale di Lodi ove risultava ristretto per altre cause e messi a disposizione della autorità giudiziaria competente. Sono tuttora in corso accertamenti volti a delineare ulteriori responsabilità a carico di eventuali complici.