Lecco, 22 agosto 2020 – Fattore Lecco ha presentato il capolista Matteo Ripamonti, oltre a tutti gli altri candidati presenti nella propria lista a sostegno del candidato di centrosinistra Mauro Gattinoni, in vista delle elezioni di settembre.

Matteo Ripamonti, capolista Fattore Lecco

70 anni, Matteo Ripamonti è stato responsabile decanale della Caritas e membro del cda dell’impresa sociale Girasole (da entrambi i ruoli si è autosospeso prima di accettare la candidatura), ancor prima una vita spesa tra la fabbrica e il sindacato, come responsabile risorse umane in alcune aziende del territorio e come segretario cittadino della Cisl negli anni 2000. Il capolista ha dichiarato: “Siamo pronti a fare squadra intorno a Mauro Gattinoni per portare in Consiglio comunale le nostre competenze: ho accettato la proposta di guidare la lista civica Fattore Lecco perché ho trovato intorno al nostro candidato sindaco persone con tanta esperienza nella scuola, nel mondo del lavoro e del terzo settore”.

“Ci sono molti giovani – ha continuato Ripamonti – che hanno già dimostrato nei mesi scorsi di portare entusiasmo e un modo nuovo di guardare alla città: è fondamentale dare più spazio a loro, senza avere la pretesa a 70 anni di mettersi in prima fila ma restando piuttosto a disposizione per accompagnarli in questo percorso civico che si chiama Fattore Lecco. L’età media dei candidati di Fattore Lecco è di 45 anni, con imprenditori, liberi professionisti, insegnanti. Abbiamo vissuto in prima linea i bisogni e le paure di tante famiglie colpite duramente dal Covid. Ora abbiamo davanti una fase ancora molto delicata per l’occupazione e i bisogni sociali: non possiamo farci trovare impreparati, servirà molta energia ma anche molta competenza”.

La lista di Fattore Lecco è composta da 16 donne e 16 uomini: dopo il capolista Ripamonti spazio per Alessandra Durante, portavoce del movimento civico, e poi tutti gli altri candidati in ordine alfabetico:

  • Ripamonti Matteo: 70 anni, residente a Belledo, pensionato, attivo nella cooperazione sociale e nel volontariato. Lecchese di riferimento: Daniele Chiappa.
  • Durante Alessandra: 36 anni, Acquate, esperta di marketing istituzionale e di parental coach. Lecchese di riferimento: Chicca Piras, storica istruttrice della GAL.
  • Albanese Roberta: 41 anni, Castello, impiegata in banca dove si occupa di gestione finanziaria e assicurativa. Studia coaching sistemico a Milano. Lecchese di riferimento: Roberto Rotasperti.
  • Alippi Antonella: 69 anni, Germanedo, pensionata. Luogo del cuore: Piazza Era.
  • Belladitta Marco: 30 anni, Rancio, educatore, in prima linea per la ripartenza dei centri estivi.Tradizione lecchese: la consegna delle mele di San Nicolò.
  • Bernasconi Mattia: 23 anni, Germanedo, studente in Relazioni internazionali. Luogo del cuore: Campo de Boi e la terrazza davanti al collegio.
  • Brini Massimo: 39 anni, Lecco centro, Sales manager nel mondo dell’outdoor, arrampicata e alpinismo. Lecchese di riferimento: Riccardo Cassin.
  • Calvetti Stefano: 47 anni, Lecco centro, avvocato. Luogo del cuore: la Canottieri.
  • Castelnuovo Giulia: 35 anni, Acquate, psicologa. Tradizione lecchese: I fuochi d’artificio dell’ultima domenica di giugno (spesso coincidono con il suo compleanno).
  • Cestaro Silvana: 63 anni, Pescarenico, operatrice socio-sanitaria in pensione. Lecchese di riferimento: Anacleto Magni.
  • Frigerio Andrea: 65 anni, Bonacina, pensionato e consigliere comunale uscente. Profondo conoscitore della realtà sportiva e sociale lecchese grazie all’impegno come allenatore, educatore e volontario. Lecchese di riferimento: Carlo Mauri.
  • Frigerio Chiara: 34 anni, Germanedo, coordinatrice dell’Ufficio di Educazione alla Mondialità presso la Fondazione Pime Onlus. Lecchese di riferimento: Maria Calvetti.
  • Frigerio Paola: Lecco centro, Ingegnere libero professionista e imprenditore edile, vicepresidente SEL. Luogo del cuore: il Resegone al tramonto.
  • Isimbaldi Clelia: 75 anni, Olate, casalinga. Luogo del cuore: Convento Fra’ Cristoforo.
  • Liberali Nicola: 32 anni, Belledo, allenatore pallanuoto e nuoto, docente corsi di formazione FIN. Luogo del cuore: Bione (aspettando che diventi un Campus!).
  • Locatelli Piergiorgio: 70 anni, ingegnere. Lecchese di riferimento: Giuseppe Resinelli.
  • Manzini Gigliola: 40 anni, operatrice nel sociale. Tradizione lecchese: le fiaccolate sui monti nell’antivigilia di Natale.
  • Milani Veronica: 30 anni, Castello, guida turistica, presidente dell’associazione ricreativo-turistica-culturale “Escape Tour”, membro del consiglio direttivo del Corpo Musicale Giovanni Brivio di Rancio di Lecco. Lecchese di riferimento: Carlo Mauri.
  • Panariti Raffaella: 57 anni, Olate, funzionario pubblico. Luogo del cuore: il Vallo delle mura.
  • Riva Marco: 29 anni, Castello, lavora nell’area commerciale e marketing di un’importante azienda della nautica. Allenatore nella società sportiva Zanetti, cineoperatore al cinema Palladium. Luogo del cuore: la chiesetta del San Martino.
  • Rota Vitali Maria Bambina: 66 anni, Germanedo, infermiera in pensione. Luogo del cuore: Neguggio.
  • Sala Paolo: 49 anni, Lecco centro. Imprenditore di un’azienda informatica, presidente della ASD 2SLOW che insieme a soci e a volontari organizza la Resegup. Luogo del cuore: il Politecnico.
  • Sangalli Maria: 23 anni, Olate, infermiera. Capo reparto scout, appassionata di judo che pratica e insegna ai bambini. Lecchese di riferimento: Pietro Vassena.
  • Sangalli Saulo: 50 anni, Bonacina. Professore all’IIS Badoni. Educatore e allenatore in oratorio. Lecchese di riferimento: Pino Negri.
  • Spinelli Marco: 44 anni, Germanedo, geometra di cantiere. Lecchese di riferimento: Franco Cornago, ex presidente Aurora san Francesco.
  • Spini Claudia: 24 anni, Acquate, laureanda in Scienze della formazione primaria. Luogo del cuore: la chiesetta a Versasio.
  • Tagliaferri Chiara: 41 anni, Castello, tecnologo al CNR di Lecco. Specializzata in gestione e promozione di progetti di ricerca, con particolare attenzione ai programmi di finanziamento europei. Luogo del cuore: Il lago in barca a vela… in giornate di sole e trenta nodi.
  • Timpano Roberto: 50 anni, Maggianico, impiegato di Poste italiane. Attivo nell’associazione lecchese famiglie affidatarie. Luogo del cuore: i Pizzetti raggiunti a piedi partendo da viale Turati.
  • Torri Emanuele: 43 anni, Acquate, insegnante di scuola secondaria di primo grado. Impegnato come educatore in oratorio e come allenatore prima all’Aurora san Francesco e poi con la Rovinata. Luogo di riferimento: Falghera.
  • Turrisi Armando Giorgio: 57 anni, Castello, docente e tutor presso il Centro di Formazione Professionale “Aldo Moro” di Valmadrera. Tradizione lecchese: la festa di Lecco con la processione della Madonna del Rosario.
  • Valsecchi Stefania: 50 anni, Bonacina, insegnante presso la scuola primaria di Chiuso. Volontaria attiva in parrocchia e nel sociale. Luogo del cuore: la croce di Erna
  • Visconti Luca: 34 anni, Acquate, impiegato nell’ufficio logistica di un’importante azienda alimentare lecchese. Uno dei motori del comitato organizzatore di Scigalott e Scigamatt, collabora anche con la Polisportiva Futura come allenatore e segretario. Lecchese di riferimento: ogni volontario che rende possibile gli eventi che nei rioni coinvolgono tutta la comunità.