Primaluna, 4 agosto 2020 – I sindaci dei Comuni della Valsassina e della Valvarrone più danneggiati dalle alluvioni dell’estate 2019 hanno incontrato, nel pomeriggio, l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile Foroni.

Presente anche Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, che ha apprezzato la presenza di Regione Lombardia sul territorio: “Era un incontro importante e necessario a un anno di distanza dagli eventi alluvionali in Valsassina. La presenza dell’assessore Foroni è un segno della vicinanza di Regione Lombardia, rappresentata oltre che da me, anche dagli altri due consiglieri del territorio”.

Dall’incontro sono apparsi subito chiari i problemi: “È emersa con tutta evidenza la necessità di dare priorità ai fondi per la prevenzione del dissesto idrogeologico – continua Straniero –. Questo chiedono i sindaci della Valsassina e della Valvarrone e questo chiediamo anche noi. Anzi, dovrebbe essere una delle priorità di intervento dei fondi della legge 9/2020 sugli interventi per la ripresa economica, ma anche della programmazione regionale dei prossimi anni”.

Ed è proprio dal territorio che sono arrivate le richieste più stringenti: “I sindaci hanno evidenziato i vari problemi legati appunto alla carenza di manutenzione e di prevenzione. Hanno confermato, dunque, quanto noi andiamo dicendo da tempo: gli interventi idrogeologici sono ormai una priorità non più rinviabile per il lecchese e le sue valli”.