Valmadrera, 25 luglio 2020 – Al campo dell’oratorio di Valmadrera è stata presentata ieri sera, venerdì 24 luglio, la prima squadra della Polisportiva.
Ha introdotto la serata il giornalista Stefano Spreafico che ha ricordato la storia della Polisportiva Valmadrera dalla caratteristica maglia arancione a ricordo della Olanda del 1974 ormai alle apertura della 47 stagione, magari non alla ricerca di grandi traguardi ma capace di offrire una sana proposta sportiva a oltre 500 ragazzi in gran parte di Valmadrera. Ad aprire gli interventi il saluto del Parroco, don Isidoro Crepaldi, che insieme successivamente a don Tommaso, ha ricordato l’importanza di fare sport in oratorio.
Presentata la Polisportiva Valmadrera (foto Zalaphotosports67 di Andrea Binda)

Il sindaco Antonio Rusconi ha ringraziato per il valore educativo oltre che sportivo che la Polisportiva offre a tanti ragazzi e giovani di Valmadrera, mentre Mattia Combi responsabile Autotorino di Valmadrera ha sottolineato come la loro azienda è contenta di contribuire a una bella realtà giovanile come questa. Il presidente Monti ha invece presentato il prossimo campus per giovanissimi dei primi di settembre per calcio e pallavolo e sono state poi presentate le squadre giovanili con la maglia Autotorino, gli juniores di Saul Piterà, i Liberi che hanno vinto il loro campionato CSI e la prima squadra di 2 Categoria, dove mister Gigi Gatto ha parlato di una squadra giovane ma che punta ai play off del prossimo anno.

Marco Grassini, vicepresidente regionale del calcio lombardo ha affermato che iniziative come queste servono a lanciare il messaggio positivo che si sta ripartendo, mentre infine il Presidente del Comitato per il campo in sintetico ha ricordato che mancano ancora poco più di 70000 euro per pagare completamente il nuovo campo e ha ricordato e ringraziato con un portachiavi che riportava stilizzato il campo quanti hanno contribuito alla realizzazione.