Lecco, 13 luglio 2020 – Domani sera, martedì 14 luglio, il Presidente di Linee Lecco Mauro Frigerio ha promosso un incontro tecnico-informativo per i candidati alla carica di sindaco della città di Lecco per illustrare loro la situazione, i risultati aziendali e le prospettive della società di proprietà del comune (socio unico al 100%).

Mauro Gattinoni, candidato sindaco del centro-sinistra  commenta: “Considerata l’importanza strategica di Linee Lecco, parteciperò a questo incontro portando tre proposte del nostro programma utili per l’operatività sinergica tra Comune e Linee Lecco, in una logica di maggior vantaggio per i cittadini”.

Ecco le proposte del Centrosinistra: Bigliettazione integrata tra parcheggi e autobus, Bus gratis fino a 14 anni e gestione “in house” dell’azienda. 

Per la bigliettazione integrata Gattinoni spiega: “Ciò permetterà da subito di ottenere un alleggerimento della mobilità in centro città abituando cittadini e turisti a un nuovo approccio di fruizione del trasporto urbano. A completamento del progetto, successivamente, occorrerà integrare la bigliettazione con il sistema ferroviario, con quello della navigazione e con la funivia”. La misura del bus gratis fino a 14 anni “sarà – secondo il candidato sindaco – fonte di risparmio per le famiglie lecchesi, oltre che rappresentare un servizio vitale per il tragitto casa-scuola in completa sicurezza e autonomia; ciò assume particolare rilievo nel delicato contesto di ripresa scolastica del prossimo settembre. Un modello attuabile anche dai comuni limitrofi”. E la gestione “in house” del trasporto pubblico cittadino per Gattinoni è una”misura di respiro strategico che permetterà di allineare perfettamente le scelte di sviluppo della mobilità urbana con l’operatività dell’azienda specializzata già di proprietà comunale. Questa proposta, da articolare dettagliatamente sul piano tecnico-giuridico, permetterà a Linee Lecco d’impostare una programmazione di lungo periodo svincolata dai limiti temporali e dalla lentezza operativa dell’Agenzia Regionale per il Trasporto pubblico Locale. Inoltre permetterà una maggiore flessibilità di servizio sia per le corse cittadine sia per quelle svolte a servizio dei comuni limitrofi, che andranno preventivamente coinvolti nella programmazione”.