Lecco, 9 luglio 2020 – L’ASST di Lecco in collaborazione con le municipalità di Lecco e Merate, insieme alla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus, all’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Lecco (OMCeO) e alla Conferenza dei Sindaci del Distretto socio-sanitario della provincia di Lecco, rendiconta le donazioni ricevute in favore dell’emergenza Covid-19 e descrive le azioni prossime relative al Fondo “Aiutiamoci 2.0”, istituito per sostenere il territorio nell’importante sfida della riapertura dei servizi socio-sanitari ed educativi.

La comunità si è stretta nei difficili mesi dell’emergenza Covid-19 intorno ai propri presidi sanitari dimostrando il proprio affetto e una continua vicinanza attraverso donazioni in denaro e beni che si sono dimostrati preziosi per l’attività di cura e di assistenza.

 

Ricordiamo che le risorse raccolte con la campagna “Aiutiamoci” sono state spese direttamente dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese per acquisti di materiale e attrezzature sotto il controllo del Comitato di indirizzo del fondo e secondo i bisogni dell’ASST di Lecco. La rendicontazione che trovate in allegato al comunicato riporta con dettaglio gli acquisti e gli ordini in essere, suddivisi per il presidio di Lecco e Merate sino al 30 giugno.

Paolo Favini, Direttore Generale dell’ASST di Lecco
“Desidero ringraziare tutti coloro che hanno contribuito attraverso donazioni, pensieri ed affetti al difficile lavoro svolto durante i mesi della pandemia Covid-19 che ha colpito pesantemente anche il nostro territorio. Si sono moltiplicate raccolte fondi di banche, fondazioni, piccole e grandi aziende ma anche di scuole e privati cittadini che giornalmente hanno voluto supportare i propri ospedali. Un ringraziamento di cuore da parte mia e di tutta la Direzione Strategica anche al personale sanitario, senza dimenticare quello amministrativo e tecnico che mai si sono risparmiati durante questi difficili momenti, dimostrando di far parte di una grande azienda”.

FONDO AIUTIAMOCI
Mario Romano Negri, presidente Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus: “Il Fondo “Aiutiamoci”, in tre mesi di campagna, ha saputo raccogliere 4.332.608 euro grazie al contributo di 8.606 donazioni. È un risultato straordinario, che ci emoziona molto e di cui tutto il territorio lecchese deve essere orgoglioso. Si è mobilitata un’intera comunità: enti di volontariato, pubbliche amministrazioni, aziende piccole e grandi, fondazioni, società partecipate, alpini, gruppi sportivi e migliaia di singoli cittadini.

Vorrei richiamare due caratteristiche che, unitamente alla generosità dei lecchesi, hanno decretato il successo della raccolta:
l’efficienza organizzativa, che ha permesso di ridurre al minimo i tempi di acquisto e fornitura delle attrezzature necessarie ai presidi ospedalieri di Lecco e Merate;
la totale trasparenza informativa, che grazie a comunicati stampa giornalieri ha permesso di tenere costantemente aggiornata tutta la popolazione lecchese.

Questi elementi continueranno a contraddistinguere il lavoro della Fondazione comunitaria del Lecchese nella gestione del Fondo “Aiutiamoci 2.0”, nato per sostenere il nostro territorio nell’importante sfida della riapertura dei servizi sociali, socio-sanitari ed educativi”