Lecco, 6 luglio 2020 – Nello scorso weekend i Ragni di Lecco hanno voluto salutare a nostro proprio l’amico e compagno di cordata Matteo Bernasconi, tragicamente scomparso lo scorso 12 maggio in un incidente di scialpinismo.

“Accolti da due meravigliose giornate – spiegano i Ragni – nelle quali le montagne del Masino sembravano partecipare alla nostra emozione, presentandosi al meglio nella loro selvaggia bellezza, siamo saliti al rifugio Gianetti, dove tanti dei nostri soci hanno pernottato, e da lì, domenica mattina, abbiamo raggiunto la cima del Pizzo Badile, per spargere le ceneri del Berna.

È stato un piacere e un onore condividere con lui anche questa scalata, ed è stato ancora più bello farlo nel modo che a lui piaceva: in allegria, con un bel gruppo di amici uniti dalla stessa passione. Lo abbiamo salutato lì, su una delle montagne che lui più amava e che ha significato tanto nella storia dei Ragni, ma siamo certi che lo ritroveremo sempre legato alla nostra corda, sulle vette più belle e difficili del mondo”.