Lecco, 30 giugno 2020 – All’Orrido di Bellano la nuova passerella arriva dal cielo, grazie all’elicottero che questa mattina ha permesso agli operai di installare il nuovo camminamento pedonale.

Un intervento che consente di riaprire il percorso storico dell’Orrido, vittima del crollo di un platano, che verrà ampliato con altri 350 metri “inediti” e con la riqualificazione della Cà del Diaul.

Ecco il servizio di Davide Tagliabue, con l’intervento del sindaco di Bellano Antonio Rusconi:

Questo il video, pubblicato dal sindaco di Bellano Antonio Rusconi, del platano caduto il 3 agosto 2019 all’Orrido:

Questo video mostra quel che è successo ieri sera all’Orrido di Bellano.Un grosso platano si è schiantato nella gola dell’Orrido.Una pianta secolare, cresciuta in un luogo impervio senza possibilità di avere un apparato radicale commisurato alle sue dimensioni e peso.Cadendo ha danneggiato il muro di cinta e parte della passerella.Fortunatamente nessun danno a persone.L’Orrido rimarrà aperto, fino al tratto in completa sicurezza, tecnici subito al lavoro per ripristinare il prima possibile quanto danneggiato. Siamo in attesa della relazione di un agronomo per la valutazione dello stato di altre piante.

Pubblicato da Antonio Rusconi su Domenica 4 agosto 2019

 

L’elicottero sopra Bellano
I lavori all’Orrido di Bellano
Al Lido di Bellano la nuova passerella per l’Orrido

 

 

 

 

 

 

-Davide Tagliabue