Lecco, 23 giugno 2020 – Frutto di un’idea nata tra l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Lecco e SILEA, l’azienda che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti nell’intera provincia di Lecco, una bicicletta elettrica con pedalata assistita entra a far parte del parco mezzi dedicato al servizio di spazzamento strade e svuotamento dei cestini nel centro cittadino, promuovendo le buone pratiche sui temi della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti.

Il “T-riciclo” rappresenta un mezzo innovativo ed eco-friendly alimentato con pannelli solari e utilizzato per la raccolta dei rifiuti nei centri urbani e nei contesti con limitata viabilità dei mezzi motorizzati ed è dotato di contenitori da 120 litri.

“Pensiamo che questa idea sia qualcosa di innovativo e gradevole – commenta l’assessore all’ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi. Ci permette di mandare un messaggio alla cittadinanza perché, attirando l’attenzione, dovrebbe contribuire a diffondere a una maggiore sensibilità rispetto agli abbandoni dei rifiuti. Ci auguriamo inoltre, visto lo slogan, che stimoli le persone ad evitare in particolar modo gli oggetti usa e getta, coniugando il tutto con un messaggio, seppur chiaramente simbolico, di mobilità sostenibile con simpatia. Speriamo possa essere apprezzato!”

“Si tratta di una soluzione nuova ed originale che abbiamo deciso di sperimentare a Lecco, puntando a coniugare i concetti di innovazione, sostenibilità e miglioramento dei servizi – sottolinea il direttore di SILEA, Pietro D’Alema – Grazie a questo mezzo totalmente ecologico, contiamo di garantire il decoro urbano soprattutto nelle zone ad alta pedonalità, ricordando che in ogni caso la pulizia di una città dipende soprattutto dal corretto comportamento di ciascuno di noi”.

Il parco mezzi in servizio a Lecco è già dotato di mezzi elettrici, una spazzatrice e due porter utilizzati per i servizi di igiene urbana. La nuova bicicletta affiancherà a partire da mercoledì 1 luglio gli altri mezzi della nettezza urbana, prendendosi cura dello spazzamento di vie e piazze e della pulizia dei cestini in centro, lanciando un messaggio importante per una Lecco più pulita, perché il miglior rifiuto è quello non prodotto.