Suello, 23 giugno – La sede sociale di via per Annone 3 a Suello ha ospitato nella serata di lunedì la presentazione ufficiale del nuovo allenatore del Lecco Calcio a 5. La scelta della società bluceleste è caduta sull’argentino Pablo Hernan Parrilla, classe 1973 originario di Buenos Aires.

Per Parrilla una vita dedicata al futsal, iniziando a giocare nelle giovanili del River Plate per passare poi al Boca Juniors con cui hai esordito anche in prima squadra, dopo di che nell’estate del 1998 l’arrivo in Italia per vestire la maglia della Roma con cui ha vinto anche uno scudetto nel 2001. A seguire le esperienze con Polisportiva Giampaoli, Sangiorgese, Montesicuro e Real Milan con cui ha chiuso la carriera da giocatore nel 2005 dopo essere stato anche allenatore dei rossoneri. Nel frattempo anche numerose apparizioni con la nazionale argentina.

Pablo Parrilla
LE ESPERIENZE

Un curriculum di tutto rispetto quindi, arricchito poi dagli ottimi risultati come allenatore di Polignano, Martina, Acqua e Sapone, Racing Club, Cisternino, ancora Polignano e infine negli ultimi due anni all’Atletico Cassano in Serie A2, sfiorando la promozione nella massima serie.

A fare gli onori di casa è stato il direttore generale bluceleste Marcello Maruccia: «Ogni anno a Lecco si parte con l’obiettivo di migliorare quanto fatto nella passata stagione. In questo non mi riferisco solamente ai risultati della prima squadra ma anche a livello di settore giovanile e nello sviluppo di tanti progetti, da GenerazioneBluceleste ai Lecco Point e altri ancora. È chiaro che quest’anno bisognerà fare i conti con il post pandemia che avrà sicuramente un peso specifico sulla prossima stagione. Devo ringraziare la proprietà per la possibilità di prevedere una stagione che ci darà modo di portare avanti tutti i programmi nonostante la riduzione dei costi che inevitabilmente riguarderà tutti quanti. Stiamo costruendo una prima squadra competitiva e competitiva sarà anche l’Under 19, questo grazie a un gruppo di giovani italiani promettenti e un paio di chicche di mercato ancora sconosciute al futsal italiano».

IL RETROSCENA
Maruccia ha poi svelato poi di aver già cercato Parrilla in diverse circostanze, senza però essere mai riuscito a portarlo sulla panchina del Lecco. Grande soddisfazione quindi per il suo arrivo ai piedi del Resegone, sentimento condiviso dallo stesso tecnico argentino: «Sono molto contento e voglio dare tutto per il Lecco. – Spiega Parrilla – Ero già stato qui a Lecco, mi piaceva la città e conoscevo Marcello perchè quattro anni fa sembrava proprio che dovessi allenare il Lecco. Poi non andò così, ma sapevo che prima o poi il momento giusto sarebbe arrivato».

SETTORE GIOVANILE
Parrilla si occuperà anche del settore giovanile, dall’Under 19 alla Scuola Calcio, con le idee ben chiare: «Vogliamo dare un’idea comune di gioco a tutte le squadre, così che i ragazzi che arriveranno in prima saranno sapranno già cosa devono fare. Come ha detto Marcello avremo diversi giovani in prima squadra e se sapranno dimostrare di valere giocheranno, indipendentemente dall’età. Io stesso ho esordito in nazionale a 17 anni, quindi non vedo perchè dovrei avere delle preclusioni sui giovani». Che Lecco sarà quello che vedremo in campo in Serie B? «Voglio una squadra aggressiva che sappia dare spettacolo e che esca dal campo a fine partita avendo dato tutto. Questa è una delle cose più importanti per me. Io farò così e sono certo che anche i ragazzi mi seguiranno».

Presenti al via del nuovo corso del Lecco Calcio a 5 anche il capitano Francesco Iacobuzio e il giovane portiere classe 2002 Nicolas Di Tomaso. Il nuovo Lecco ripartirà da loro e dal brasiliano Diego Scarpetta, già confermato nel mese di marzo prima che tornasse in patria a causa dello stop della stagione. Lecco Calcio a 5 che si sta muovendo attivamente sul mercato e già nei prossimi giorni si sapranno i nomi dei primi innesti in vista della stagione 2020/21.