Casargo, 23 giugno 2020 – Il presidente della Fiva Confcommercio Lecco, Rino Barbieri, ha consegnato un contributo economico al sindaco di Casargo, Antonio Pasquini. L’assegno di 400 euro è frutto di quanto raccolto tra gli ambulanti dopo l’alluvione dello scorso anno. Un segnale di attenzione di Fiva Lecco per un Comune che ha subito un danno pesante nell’estate 2019.

La consegna è avvenuta presso la sede di Confcommercio Lecco nella giornata di lunedì 22 giugno, alla presenza anche del direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva. Il presidente Barbieri era accompagnato dal consigliere Fiva Lecco, Pietro Cimino, mentre con il sindaco Pasquini era presente l’assessore e vicesindaco, Wilma Berera.

“Questa scelta è nata dopo l’alluvione dell’estate 2019. Il nostro vuole essere un gesto di vicinanza per un Comune che l’anno scorso è stato duramente colpito e che ha sempre tenuto in grande considerazione il lavoro degli ambulanti, mostrando attenzione per chi opera al mercato”, ha spiegato il presidente Fiva Lecco, Rino Barbieri.

Da parte sua il sindaco Antonio Pasquini ha ringraziato per il contributo, sottolineando come sia “fondamentale ogni aiuto per fare ripartire il territorio di Casargo”. E ha aggiungo: “Questo assegno verrà destinato a un progetto di accoglienza dei turisti e di promozione del territorio che verrà presentato settimana prossima”.

Un aiuto concreto quindi che, partendo dall’emergenza alluvione del 2019, mostrerà i suoi effetti nel gestire l’emergenza Coronavirus del 2020.