19 Giugno 2020 – Il Covid ha fermato anche la tradizionale festa di Castello, solitamente in scena nella seconda metà di Maggio, lasciando l’amaro in bocca ai tanti volontari che ogni anno si impegnano per offrire giorni di festa agli abitanti del rione e non solo.

Hanno deciso di non darsi per vinti, però, i volontari, che si sono rimboccati le maniche per regalare un momento di festa, sicuramente ridotto rispetto all’originale, a tutti coloro che hanno voglia di passare del tempo insieme. Dei tanti eventi in programma, infatti, i volontari e gli Alpini del quartiere, hanno deciso di “salvare” la polentata, evento centrale della fiera in tempi normali, che andrà in scena domani sera a partire dalle 19.30 presso l’oratorio di Castello. 300, circa, le prenotazioni al momento: una risposta decisamente positiva e immediata dalla comunità, che ha voglia di ricominciare a stare insieme e di sostenere le attività parrocchiali. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid, organizzando gli ingressi in maniera contingentata da via Fogazzaro e le uscite da via Mons. Moneta.

Il nostro servizio con Agostino, uno dei volontari della fiera: