Lecco, 5 giugno 2020 – Il 5 giugno è il 46esimo anniversario del World Environment Day, la Giornata Mondiale per l’Ambiente istituito per ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente che si tenne a Stoccolma dal 5 al 16 giugno del 1972, durante la quale fu stilata la Dichiarazione di Stoccolma, basata su 26 principi sui diritti e le responsabilità dell’uomo in relazione all’ambiente.

Oggi la Società Escursionisti Civatesi ha deciso di denunciare l’ennesimo atto di inciviltà compiuto nel fine settimana tra sabato 30 Maggio e martedì 2 Giugno. Una delle prime regole della montagna, scritta o meno, è decisamente semplice da rispettare: “I rifiuti si portano a valle”.

“Nonostante i cartelli – dice il gruppo – ben visibili posti presso il rifugio, in cui si invitano le persone a portare a valle i propri rifiuti mercoledì mattina all’interno del bivacco e sparsi all’esterno del rifugio Marisa Consiglieri sono stati rinvenuti enormi quantitativi di pattume. Il Monte Cornizzolo così come il resto delle montagne lecchesi lo scorso fine settimana è stato preso d’assalto da un’orda barbarica che incurante della buona educazione e del rispetto per l’ambiente ha deturpato il territorio”.