Lecco, 27 maggio 2020 – Nella tarda mattina di oggi, 27 maggio, un incendio è divampato a Chiuso, in un terreno di proprietà della parrocchia. Le fiamme hanno coinvolto le baracche adibite a deposito di materiali vari e legna che affiancano alcuni orti, dati in comodato gratuito alle famiglie del rione e alcuni testimoni riferiscono di aver sentito anche un boato. E’ probabile che chi aveva lavorato in una delle baracche in mattinata, non si sia accorto di un principio d’incendio che poi, coinvolgendo il materiale circostante, è divampato provocando una nube di fumo visibile a diversi chilometri di distanza.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con un’autopompa serbatoio, un modulo boschivo e un’autobotte. Ci sono volute oltre due ore per spegnere totalmente l’incendio e mettere in sicurezza le strutture, evitando ulteriori danni.

Il parroco di Chiuso don Ottavio Villa non sa cosa possa essere accaduto: «In quel giardino ci sono degli orti parrocchiali che diamo in comodato gratuito ad alcune famiglie che li usano per il loro consumo privato. Ci coltivano insalata, pomodori e via dicendo. Non sappiamo cosa possa essere successo. Da quel che ho capito – continua il parroco – l’incendio deve essere partito da alcune braci lasciate accese, magari dopo un lavoro di pulizia fogliame. Non so cosa ci fosse all’interno delle baracche e nessuno mi ha riferito di “scoppi”. Sono tre famiglie che coltivavano le loro insalate, a essere interessate da quello che è successo. Parlerò con loro».

Le nostre immagini video esclusive: