Lecco, 26 maggio 2020 – La XIX  Delegazione Lariana del Soccorso alpino è intervenuta nel corso di domenica 24 maggio, per soccorrere una escursionista in difficoltà.

La Stazione di Valsassina è stata allertata in serata per aiutare una donna di 68 anni, residente in zona, uscita per fare una passeggiata. La signora era partita dalla località Maggio di Cremeno, diretta verso la Culmine di San Pietro. Nella discesa per tornare a casa, dove il sentiero incrocia l’ex canale della centrale idroelettrica Guzzi, ha deviato verso valle in un tratto poco battuto che dopo poco si perde nel bosco, in una zona ripida con salti di roccia. Non riusciva però a trovare il sentiero ed è quindi scesa verso il fondo valle, poi è risalita dal versante opposto ma è arrivata in un punto in cui non riusciva né a proseguire, né a tornare indietro. Allora ha chiamato il 112: quattro tecnici della Stazione Valsassina e Valvarrone, tra cui un sanitario, sono partiti dalla Fontana di San Lorenzo per recuperala. Una volta individuata, hanno creato un imbrago con una corda e l’hanno aiutata a risalire verso la località Mezzacca, dove c’era il marito ad aspettarla. L’operazione si è conclusa poco prima delle 21.