Lecco, 24 maggio 2020 – Il Coro Valsassina di Cremeno continua le sue attività anche durante il lockdown, con una didattica di preparazione online in sostituzione alle normali attività.

“La nostra esperienza corale è per noi come l’aria – afferma il presidente Graziano Combi una seconda famiglia, la nostra vita parallela. Abbiamo scommesso ed investito nel coro per decenni tutte le nostre energie positive. Non sarà il Covid-19 a scrivere la parola fine ad un coro di oltre cinquant’anni. È dura ma ne usciremo più preparati di prima”.

Il Valsassina sta conducendo regolarmente la propria attività di didattica a distanza, sia cantando che studiando la teoria musicale. È proprio questa la novità, permessa dal periodo di pausa, come afferma la direttrice Maria Grazia Riva: “Inizialmente non è stato facile ma pian piano abbiamo accettato l’idea di dover trovare strategie di lavoro d’emergenza. Fatico molto perché non ho la loro presenza umana davanti, alla quale sono abituata, e che di fatto costituisce l’essenza del coro. Ma ho approfittato per proporre un’attività online di preparazione e consolidamento, per quanto possibile, in modo da spiegare alcuni aspetti e soffermarci su dinamiche musicali che l’assenza di concerti ci più permettere”.

Ha commentato anche l’addetto stampa nonché presentatore Michele Casadio, che ha messo l’accento sulla presenza nel web del Coro: “Approfittiamo per approfondire ogni più piccolo aspetto delle storie e dei testi che strutturano i nostri canti, perché il pubblico che ritroveremo possa godere di esibizioni ancora più accurate, intense, appassionate e progettate del migliore dei modi”.

Ed ha concluso la Riva con una nota di commozione: “Li chiamo i miei Boys. I coristi sono la mia linfa artistica, i motori del mio estro musicale. Ognuno di loro, a proprio modo, è un fondamentale tassello di un palazzo storico che ha ancora molto da raccontare. Sono veramente soddisfatta del loro impegno, soprattutto attuale, che non li ha mai visti demoralizzarsi”.