Lecco, 11 maggio 2020. Con la campagna “Ripartiamo da una Lecco più pulita” il Comune di Lecco lancia una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti i cittadini sul tema dello smaltimento dei rifiuti.

In questo particolare periodo infatti occorre prestare ancor più attenzione e dimostrare una sensibilità maggiore nei confronti del corretto conferimento dei rifiuti, con un particolare riguardo ai dispositivi di protezione individuale, come guanti e mascherine usate. L’abbandono a terra dei presidi di protezione personale che in questa fase siamo tenuti a indossare rappresenta un comportamento che nuoce alla collettività, oltre che al decoro della città.

L’assessore all’Ambiente Dossi commenta così: “È inaccettabile un comportamento di questo tipo.  Anche per questo abbiamo deciso di mettere in campo una nuova campagna comunicativa. Troppo spesso capita di notare dei guanti abbandonati. Stiamo lavorando per costruire una Lecco più sensibile in questo senso e, nonostante le difficoltà che a tutti i livelli la pandemia ci pone, non ci sono giustificazioni tali da permettere deroghe al rispetto del decoro e alla tutela verso l’ambiente che ci circonda in questa ripartenza. Vigileremo in questo senso”.

Il regolamento comunale di gestione dei rifiuti urbani prevede anche sanzioni per tutti i trasgressori, con ammende che vanno da 25 a 500 euro.