“Negli ultimi due anni sul nostro territorio si è assistito ad un incremento della richiesta di aiuto per persone affette da gioco d’azzardo patologico che richiedono risposte complesse alle quali non sempre si è preparati a rispondere – spiega Andrea Bagarotti, coordinatore Ufficio di Piano Ambito di Seregno – l’attuale emergenza epidemiologica da COVID-19 desta ulteriore preoccupazione per l’emergere di nuove situazioni di povertà e isolamento con conseguente possibile aumento di persone che si rifugiano nel gioco d’azzardo per sfuggire ad una realtà difficile”.

In quest’ottica Arci Lecco e CSV Monza Lecco Sondrio, Coop Atipica e Spazio Giovani, insieme ad alcuni Comuni degli Ambiti di ATS Brianza, organizzano il corso di formazione per volontari “Antenne per l’inclusione sociale” rivolto a chi già presta il proprio tempo presso sportelli di ascolto già esistenti sul territorio o in previsione dell’apertura di nuovi sportelli, che potranno essere attivati alla conclusione del corso presso le sedi delle associazioni e cooperative sociali delle province di Monza-Brianza e Lecco. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto sulla prevenzione alla Ludopatia MIND THE GAP PROGRESS finanziato da ATS Brianza e Regione Lombardia.

“La ludopatia richiede risposte complesse e articolate, più efficaci se realizzate in sinergia tra le istituzioni pubbliche e il Terzo Settore, impegnati nel migliorare la capacità di intercettare e ascoltare le persone in difficoltà, con un risultato racchiuso in una frase, che vorremmo sempre più spesso sentire dalle persone coinvolte nel gioco d’azzardo, seppur legale: “per fortuna mi avete aiutato a fermarmi in tempo” conclude Bagarotti. I promotori intendono creare degli sportelli di prevenzione alla ludopatia in luoghi “altri” rispetto ai servizi sanitari dedicati per riuscire ad intercettare non solo le persone che hanno già sviluppato una dipendenza patologica, ma anche i cittadini che si accorgono di avere un problema con il gioco d’azzardo.

Contenuti e date
• Giovedì 21 maggio 2020 dalle 18.00 alle 20.00 (incontro da remoto).
La ludopatia come emergenza sociale. Come il territorio sta rispondendo: il ruolo delle Istituzioni e del Terzo Settore nella prevenzione e nella cura. Le associazioni come Antenne sul territorio.
• Da metà maggio a metà giugno
Saper ascoltare: come comunicare con empatia, la relazione nell’approccio con il pubblico, il pregiudizio. Come aprire uno sportello di ascolto: gestire le pratiche, il profilo dell’operatore, la privacy.
• Luglio
Incontri con i partecipanti per rispondere alle domande e svolgere una riflessione condivisa. I volontari saranno affiancati da tutor delle associazioni partner del progetto.
• Settembre
Esperienze laboratoriali per la preparazione degli sportelli curate da Spazio Condiviso, Lario Ludens, Spazio Giovani, Atipica.

Informazioni e iscrizioni
Il primo incontro si svolgerà online. Ci riserviamo di comunicare le modalità degli incontri successivi in base alle prossime disposizioni per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Requisiti tecnici per i partecipanti: browser aggiornato e connessione internet stabile e adeguata a trasmissioni video.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Margherita Motta:
m.motta@csvlombardia.it
Iscrizioni entro il 18 maggio tramite il portale mycsv al link
https://is.gd/antennesociali