Lecco, 27 aprile 2020. I Carabinieri delle Stazioni di Cremella e Costa Masnaga sono intervenuti negli scorsi giorni per contrastare due diverse attività di spaccio di stupefacenti, a Bulciago.

I Carabinieri di Cremella nella tarda serata di venerdì 24 aprile 2020 hanno fermato un cittadino originario del Marocco, nelle campagne di Bulciago. Il 24enne, senza fissa dimora ed irregolare su territorio nazionale, aveva appena ceduto una dose di cocaina ad un 44enne italiano, residente in provincia. A seguito di una perquisizione, i Carabinieri hanno trovato di più di 2 mila euro in contanti, provento dell’attività di spaccio, e un machete con una lama di 35 cm. Il cittadino marocchino è quindi stato denunciato a piede libero alla locale Autorità Giudiziara per spaccio di sostanze stupefacenti, violazione delle norme sull’immigrazione e porto abusivo di armi.

I Carabinieri Costa Masnaga, invece, hanno sottoposto a controllo un 23enne, nato in Italia, originario del Marocco, a Bulciago, questa notte. Il ragazzo, bulciaghese, a bordo di una macchina, è stato sorpreso in possesso di 18,7 g di cocaina e diversi telefoni cellulari. Il giovane è stato pertanto denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Entrambi sono stati contravvenzionati per l’inottemperanza alle disposizioni ministeriali per l’emergenza COVID-19.