Ammonta a ben 30mila euro la cifra che la Resegup, ormai tradizionale e amatissimo appuntamento di sky race di inizio giugno, quest’anno purtroppo annullata a causa del virus, ha donato alla campagna “Aiutiamoci” della Fondazione Comunitaria a sostegno dell’Asst di Lecco e alla Croce Rossa Italiana Comitato di Lecco, che da anni collabora all’assistenza alla gara.

La cifra è stata raccolta grazie alla rinuncia da parte dei runner a farsi rimborsare la quota di iscrizione, pari a 30 euro a corridore).

«Siamo convinti – aveva spiegato l’organizzazione- che il sentiero su cui correre in questo tempo sia quello della solidarietà e della beneficenza; per questo motivo abbiamo deciso di devolvere le quote di iscrizione che non sono state richieste, al netto delle spese che sono già state dovranno essere sostenute, in beneficenza e in particolare, considerata l’emergenza che tocca tutti noi da vicino».

Inoltre la ResegUp ha venduto all’asta su ebay anche i sei coltelli, edizione speciale, che sarebbero dovuti andare in premio ai primi tre classificati della gara maschile e di quella femminile.