Ieri sera, in apertura dei lavori del Consiglio comunale di Valmadrera, il sindaco Antonio Rusconi ha voluto ricordare a nome di tutta la comunità le persone che sono scomparse in queste settimane. Queste le parole del primo cittadino:

Purtroppo dobbiamo dare inizio a questo consiglio comunale che, con la sua anomalia di svolgimento, ci ricorda l’impossibilità di ritrovarci insieme, di un confronto che, oltre che politico sia anche umano e ci ricorda soprattutto la stagione di sofferenza e di dolore che tante famiglie del nostro Paese, soprattutto della Lombardia , ma anche della nostra comunità di Valmadrera stanno vivendo.

Questo dolore e queste scomparse hanno lambito e talora colpito direttamente anche questo Consiglio comunale.

Per questo il primo ricordo, che significa etimologicamente riportare al cuore, e che tra l’altro poi obbligherà a introdurre il primo punto all’ordine del giorno, è la scomparsa avvenuta nella serata tra sabato 28 e domenica 29 marzo della nostra Consigliere comunale Pamela Cazzaniga.

Pamela ci ha insegnato in questi pochi mesi la passione e la gioia con cui si può cercare di assaporare il meglio dalla vita, nonostante la sfortuna, i limiti più gravi, ci ha testimoniato che per chi cade ci può essere sempre una seconda chance.

Ricordiamo il suo entusiasmo, ma soprattutto in questo Consiglio comunale, la sua serietà e responsabilità come Presidente della Commissione Servizi alla persona, nell’interessarsi dei ragazzi del CDD, nel predisporre e consegnare all’Ass. Anghileri una prima bozza di piano di interventi necessari sulla viabilità di Valmadrera per le persone disabili.

Ho preso l’impegno con la mamma Luisella, appena le circostanze lo permetteranno e con tutte le persone che vorranno essere coinvolte, di trovare e concordare con lei le modalità per ricordare la testimonianza di Pamela affinché possa essere una guida per i giovani che si trovano in difficoltà.

Devo purtroppo aggiungere a questo primo grave lutto , la partecipazione al dolore del Consigliere Domenico Mazzitelli per la scomparsa del fratello Franco, che peraltro molti conoscono per essere cresciuto a Valmadrera, e il mio ringraziamento personale per la vicinanza da parte di tutti i gruppi consiliari per la perdita della mamma Maria.

Un ultimo ricordo, amico e riconoscente per l’ex Vicesindaco di Malgrate con il compianto Gianni Rota, Dodo Ferretti, impegnato sia nel Consorzio Rio Torto che in quello Impianti Sportivi, del quale abbiamo apprezzato la concretezza, la laboriosità e la collaborazione.

Infine, scusandomi se ho sicuramente dimenticato qualcuno, a nome di tutto il Consiglio comunale vorrei rivolgere un pensiero a tutte le famiglie che in questi due mesi hanno perso una persona cara e purtroppo non hanno potuto avere un saluto, un conforto da parte di amici e parenti, alle famiglie che sono preoccupate perché hanno una persona ricoverata in ospedale per il COVID 19 e, ancora , a tutte le persone che aspettano con ansia la fine del periodo di sorveglianza o l’esito del tampone.

Un grazie sentito, profondo, vivo a tutti i volontari, qualcuno è presente anche in questo Consiglio, alle associazioni che hanno collaborato e collaborano con il Comune,permettendo una serie di servizi nell’emergenza, affinchè nessuno in questa comunità possa sentirsi solo.”

Durante la relazione al bilancio il Sindaco ha inoltre ricordato l’arch. Carlo Colombo di Galbiate, recentemente scomparso, che ha spesso collaborato con il Comune di Valmadrera e del quale ha sottolineato la professionalità, la competenza e la dimensione umana.