Lecco, 1 aprile 2020 – Non cambiano le regole sugli spostamenti. Questa la decisione comunicata oggi dal presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e il sindaco di Lecco Virginio Brivio, a nome di tutti i sindaci del territorio lecchese, prendono atto dei chiarimenti diffusi dal Ministero dell’Interno, dopo la circolare di ieri sulle disposizioni per la prevenzione del contagio Covid-19.

“Ben vengano questi chiarimenti e precisazioni del Viminale – hanno affermato Usuelli e Brivio – dovuti anche alle reazioni di tanti Sindaci, impegnati in prima linea nel far rispettare le disposizioni ai propri cittadini, che temevano un allentamento delle misure fin qui adottate, che stanno portando a risultati positivi. Le regole e i divieti sugli spostamenti delle persone rimangono gli stessi, così come il divieto generale di assembramento e l’obbligo di rispettare la distanza minima di sicurezza.

Ribadiamo dunque – hanno concluso – la necessità di rimanere in casa e di limitare gli spostamenti alle situazioni di urgenza, necessità e salute; rimane vietato l’accesso a parchi, aree gioco e giardini pubblici. Si tratta di un grande sacrificio da parte di tutti, ma necessario per cercare di uscire prima possibile da questa situazione di grave emergenza”.