Lecco, 31 marzo 2020. La Nostra Famiglia di Bosisio Parini ha iniziato a ricoverare al piano zero del settimo padiglione alcuni pazienti a rischio provenienti da altre strutture sanitarie, per favorire una decongestione degli ospedali pubblici ormai quasi interamente dedicati ai casi Covid positivi.

Entro venerdì 3 aprile sarà completato il trasferimento dei primi 11 pazienti. Si tratta di persone anziane, fragili, portatrici di patologie multiple (esiti di ictus, politraumi, esiti di fratture e di intervento per protesi d’anca) che effettueranno presso la struttura di Bosisio la riabilitazione necessaria prima del trasferimento al domicilio. A tale scopo, è stata dedicata una piccola task force composta da specialisti interni del reparto di Riabilitazione Funzionale, con a capo il dott. Luigi Piccinini che svolgerà il ruolo di coordinamento medico, nonché da infermieri e terapisti.

Dalla prossima settimana, una volta raggiunta la piena operatività, verrà valutato l’ingresso di ulteriori pazienti.
I pazienti sono tutti Covid negativi e provenienti attualmente dall’Istituto Gaetano Pini, Ospedale San Carlo (Milano) e Ospedale di Lecco-Bellano. Restano operativi due piani di degenza per la neuroriabilitazione e per la riabilitazione funzionale con circa una sessantina di pazienti in età evolutiva ricoverati e provenienti non solo dalla Lombardia ma dall’intero territorio nazionale. Sono poi presenti più di 10 bambini e ragazzi della SRTRM Servizio Residenziale Terapeutico Riabilitativo per Minori.