Lecco, 31 marzo 2020 – Una donazione di 50 mila euro destinata agli ospedali della Provincia di Lecco. A tanto ammonta il contributo di Acel Energia nella lotta al Coronavirus che sta mettendo in enormi difficolta anche il nostro territorio.

“Di fronte ad un’emergenza così drammatica come quella che stiamo tutti vivendo per effetto della diffusione del Covid-19 e che sta colpendo con violenza anche la provincia di Lecco, ACEL Energie intende confermare il proprio legame con questo territorio e la propria vicinanza alla comunità locale” – ha detto il presidente di Acel Energie, Giovanni Priore.

Giovanni Priore, presidente ACEL Energie

“Per questo motivo, in piena intesa con la capogruppo ACSM-AGAM, abbiamo deliberato di devolvere, attraverso la Fondazione Comunitaria del Lecchese, un contributo straordinario di liberalità 50 mila Euro a favore dei presidi ospedalieri della provincia di Lecco, per aiutare quanti – medici e infermieri – sono in prima linea nella cura delle persone positive al Covid-19 e ricoverate in situazione di grande difficoltà respiratoria. È una scelta di solidarietà concreta nei confronti del territorio che ospita la nostra sede e, al tempo stesso, un gesto che, simbolicamente, si indirizza anche ai territori di Varese, Como e Monza in cui siamo presenti con gli altri brand”.

A coloro che sono impegnati in queste settimane sul fronte sanitario e a coloro che continuano a prestare il proprio servizio va il ringraziamento del presidente Priore e di tutto il gruppo. Intanto, l’Azienda continua a lavorare adottando “tutte le misure necessarie secondo le disposizioni legislative vigenti, per continuare ad assicurare il nostro servizio a favore dei nostri clienti”.

ACSM-AGAM è vicina ai territori nei quali opera con le aziende del gruppo– sottolinea dal canto suo il vicepresidente di ACSM-AGAM, Marco Canzi – Questa scelta conferma la vocazione anche sociale che essa intende esprimere nella sua attività quotidiana”.