Lecco, 29 marzo 2020. Pamela Cazzaniga, di soli 44 anni, consigliere comunale a Valmadrera e presidente della Commissione Servizi alla Persona, è mancata improvvisamente a causa di un virus – non assimilabile al Coronavirus – che aveva contratto durante l’ultimo viaggio in Kenya.

A darne notizia agli organi di stampa, questa mattina, è stato il sindaco Antonio Rusconi che assieme alla Giunta e a tutta l’Amministrazione Comunale di Valmadrera si stringono attorno alla mamma Luisella: “Pamela – racconta il primo cittadino – è stata la prima persona a cui avevo chiesto di entrare in lista. Mi aveva conquistato alla presentazione del suo libro la volontà e la passione di affrontare ostacoli come il vivere in carrozzella dopo l’incidente. Si era messa subito al lavoro come consigliere per migliorare tutti gli ostacoli per i disabili sui marciapiedi, aveva visitato e discusso con i responsabili del Centro Disabili alcuni lavori importanti e migliorativi. Abbiamo l’impegno di ricordare ai più giovani una testimonianza di coraggio che è un esempio per resistere alle difficoltà. Penso che sia importante in questi giorni rileggere il libro di Pamela per capire quanto ci ha lasciato”.

Pamela Cazzaniga

Pamela Cazzaniga, donna dal grande entusiasmo e dai grandi sogni, era divenuta paraplegica più di vent’anni fa a causa di un incidente stradale. Dopo un lungo viaggio dentro di sé alla scoperta del suo nuovo ‘posto’ nel mondo, aveva iniziato a viaggiare davvero per dimostrare che la sedia a rotella non poteva essere un limite ai sogni di chi, come lei, condivideva la medesima condizione. Qualche anno fa Pamela aveva aperto il blog www.ilmondodipamela.it per condividere le sue esperienze di viaggio in sedia a rotelle, diventando a tutti gli effetti una travel blogger.

La 44enne aveva anche scritto un libro, “La mia seconda vita”, autoprodotto e pubblicato a inizio 2018, in cui ha raccontato la sua storia lanciando attraverso di esso il messaggio in cui credeva profondamente: che per ognuno di noi esiste una seconda occasione.