Lecco, 29 marzo 2020. Una vera e propria tragedia si è verificata nella serata di ieri, sabato 28 marzo, in via Bicocca a Lecco, angolo via Belvedere. Un’anziana di circa 70 anni, Carla Bartesaghi, è rimasta vittima di un incendio divampato nel suo appartamento  attorno alle ore 22.

La signora è stata tradita, dalle prime ricostruzioni, da un moccio di sigaretta. Infatti le veniva consentito da figli e badante di potersi fumare una sigaretta, sul divano di casa. Ma le è stata fatale perché il mozzicone spento evidentemente male sembra abbia innescato l’incendio del divano di spugna sulla quale era seduta. Prima stordita e intossicata dal fumo, poi probabilmente svenuta e dunque avvolta dalle fiamme, la malcapitata signora è morta in pochi minuti. Intanto la badante, che viveva con lei ma era nella sua stanza, è stata salvata dai Vigili del Fuoco che, intervenuti  nell’appartamento, hanno tratto in salva non solo lei ma anche gli altri abitanti della palazzina di tre piani. La badante, ucraina, è finita al Niguarda con una grave intossicazione, mentre una vicina è finita a Erba con una lieve intossicazione mentre i vicini del piano di sotto non hanno subìto conseguenze. L’intervento dei Vigili del Fuoco ha permesso di salvare le due intossicate ma non c’è stato niente da fare per la anziana e sfortunata signora. Sul posto anche la Polizia di Stato che ha svolto le indagini del caso.

Sul posto sono intervenute 4 squadre dei Vigili del Fuoco, che sono riusciti a spegnere definitivamente l’incendio solo attorno all’una e mezza di notte