Valmadrera, 28-03-2020

La parrocchia di Valmadrera è in lutto per la scomparsa di suor Federica Zambetti, insegnante alla scuola parrocchiale per 14 anni, dal 1962 al 1976. Ha lasciato un ricordo indelebile in una buona fetta di valmadreresi, impegnandosi anche nella vita della parrocchia, come è nella più che centenaria tradizione della presenza delle Suore Sacramentine di Bergamo. Quando le classi negli anni del boom, toccavano anche i 40-50 alunni, la disciplina era ferrea; suor Federica si è sempre dimostrata ferma e decisa, ma i suoi ex alunni la ricordano con affetto, avendo dimostrato concretamente interessamento e vicinanza a tutti. La sua fermezza non le impediva di essere aperta alle novità di quel tempo e di trascinare alunni e ragazze dell’oratorio in recite e manifestazioni.

Lasciò Valmadrera negli anni ’70 per assumere l’importante impegno di superiora nella città di Brescia; è rimasta in attività in quella provincia fino a cinque anni fa, quando ha vissuto negli istituti per suore anziane, prima a Redona e poi a Colognola, sempre in provincia di Bergamo, dove purtroppo è deceduta venerdì 27 marzo.

La parrocchia si unisce in preghiera per lei e anche per suor Clotilde,all’anagrafe Maria Anghileri, 90 anni, deceduta anche lei a poche ore di distanza di suor Federica nella casa di riposo delle Suore Sacramentine. Suor Maria è una delle 35 valmadreresi che si sono consacrate nel secolo scorso nell’ordine fondato da Santa Gertrude Comensoli, proprio volendo seguire l’esempio affascinante di tante suore, che come suor Federica, hanno educato con passione e con gioia intere generazioni di bambini, ragazzi e giovani valmadreresi.

La parrocchia di S. Antonio abate con il suo parroco don Isidoro Crepaldi