Milano, 26-03-20

La Fidal, Federazione italiana di atletica leggera, comunica lo stop delle attività almeno fino al 30 di aprile.

Nel dettaglio il comunicato regionale:

Alla luce della grave emergenza sanitaria che sta colpendo l’Italia e in particolare modo la Lombardia il Comitato Regionale FIDAL Lombardia, di comune accordo con il Settore Tecnico Regionale, comunica che tutte le competizioni sul territorio regionale in programma da lunedì 6 a giovedì 30 aprile (comprese manifestazioni istituzionali come i Campionati Regionali Assoluti e giovanili di prove multiple a Varese, la fase interregionale dei Societari di marcia a Mariano Comense/CO e la seconda e la terza tappa dei Societari regionali giovanili di corsa in montagna) sono SOSPESE.

Seguiranno ulteriori comunicazioni relative all’eventuale recupero delle gare oggetto della sospensione.

Ecco invece il comunicato della sezione Como-Lecco:

L’emergenza che stiamo vivendo non ha confini, come ben sapere le Olimpiadi di Tokio 2020 sono state posticipate al 2021, sono state annullate, sospese o spostate ad altra data tante gare.

Da parte nostra alla luce di questa emergenza sanitaria ci associamo alla comunicazione del Comitato Regionale FIDAL Lombardia e confermiamo che tutte le competizioni sul nostro territorio in programma nel mese di aprile sono SOSPESE.
Il Comitato Provinciale Como/Lecco infatti non ha ancora messo in calendario nessuna gara per aprile e si riserva di comunicare se anche il calendario gare di maggio non sarà predisposto, decisione che dipendente anche da quanto il Comitato Nazionale FIDAL delibererà nella riunione, in videoconferenza, del Consiglio Federale del 27 marzo.
Intanto il C.P. non sta con le mani in mano e nell’attesa di poter calendarizzare almeno qualche manifestazione nei prossimi mesi, invita tutti a tenere sotto controllo e a collegarsi con il nostro nuovo sito, sito che sempre più sta prendendo forma con notizie e statistiche: annuari, migliori prestazioni, titoli mondiali, europei, nazionali e regionali mentre sono il lavorazione i titoli provinciali e l’annuario 2019.
Sperando che tutti voi, nelle vostre case, stiate bene, consapevole che i tempi del ritorno alla normalità saranno lunghi, vediamo di organizzarci per superarli al meglio.
Quando tutto questo sarà finito non potremo che ripartire con più entusiasmo e più forti di prima.