Lecco, 25 marzo 2020. Per far fronte all’emergenza Coronavirus nella regione in assoluto più colpita, la Lombardia, questa sera alle ore 19 giungerà a Bergamo un gruppo di specialisti russi, tra cui medici, infermieri, operatori sanitari e persone destinate alla sanificazione, che saranno impiegati all’ospedale da campo degli Alpini che verrà realizzato nei prossimi giorni a Bergamo. A dare la buona notizia dell’arrivo dei rinforzi è stato il Governatore della Lombardia, Attilio Fontana, nella conferenza stampa tenutasi quest’oggi a Palazzo Lombardia poco dopo l’ora di pranzo.

Per quanto riguarda i nuovi dati relativi all’andamento dei contagi, Fontana non ha parlato di numeri (riferirà in merito nel corso della giornata l’assessore Giulio Gallera) ma ha sostenuto che siamo di fronte ad un “rallentamento costante nella crescita”, avvertendo: “Non dobbiamo in alcun modo mollare la presa, anzi. Il rallentamento dei contagi è una motivazione in più per rimanere a casa perché ci fa capire che i risultati, in questo modo, ci sono”.

Infine, in merito al nuovo decreto per il contenimento del Covid-19: “Non abbiamo ancora formalmente ricevuto il decreto legge – spiega il Governatore –  L’unica cosa che mi pare certa è che  i provvedimenti già in essere alla data di entrata in vigore del decreto medesimo rimangono in vigore per 10 gg. Quindi l’ordinanza emessa domenica da Regione Lombardia (relativa alle ulteriori limitazioni previste per il nostro territorio) rimarrà in vigore per 10 giorni, poi verrà confermata o revocata dal Presidente del Consiglio”.