Lecco, 23 marzo 2020. La Prefettura di Lecco ha chiarito l’ordinanza arrivata nella serata di ieri, per quanto riguarda gli spostamenti nei comuni limitrofi per fare la spesa.

“Con riferimento alle disposizioni recate dall’ordinanza interministeriale del 22 marzo 2020 che fa divieto alle persone fisiche di spostarsi in comuni diversi da quello in cui si trovano, si rappresenta che la spesa rientra tra le esigenze di assoluta urgenza.

I cittadini di comuni non serviti da esercizi commerciali o nei quali gli esercizi commerciali risultano insufficienti a soddisfare il bacino di utenza, possono fare la spesa nei comuni limitrofi.”

È quindi permesso spostarsi in altri comuni per fare la spesa, nel caso in cui non lo si possa fare nel proprio comune.

C’è poi un altro chiarimento: “È sempre consentito il ritiro della spesa prenotata online presso esercizi di comuni diversi, anche non limitrofi, purché al controllo sia esibita la documentazione comprovante la prenotazione.”