Lecco, 21 marzo 2020 – Come era prevedibile, sale il numero dei contagiati in tutta la Lombardia, superando i 25.000 positivi. A Lecco sono 818, 142 in più rispetto a ieri.

“Gli esperti ci avevano detto che il tredicesimo e il quattordicesimo giorno dall’introduzione effettiva delle misure di contenimento sarebbero stati i più duri e in effetti i numeri di questi giorni lo confermano”. Comincia così l’intervento di oggi dell’assessore al Welafre di Regione Lombardia Giulio Gallera che, nella quotidiana conferenza stanza, ha aggiornato i dati relativi all’emergenza Coronavirus in Lombardia. Anche questa volta si parla di numeri che crescono, sebbene sottolinea Gallera “il contagio non cresce più tanto quanto all’inizio nel lodigiano e questo ci dimostra che quella che stiamo perseguendo è la strada giusta”.

 Ecco i dati dei contagi odierni e quelli dei giorni precedenti:

– i casi positivi sono: 25.515 (+3.251)

22.264(+2.380)/19.884/17.713/16.220/14.649/13.2729/11.685/9.820/8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612

– i deceduti: 3.095 (+546)

2.549 (+381) 2.168/1.959/1.640/1.420/1.218//966/890/744/617/468/333/267/154

– i dimessi e in isolamento domiciliare: 13.069 di cui 5.050 con almeno un passaggio in ospedale (anche solo pronto soccorso) e

8.019 persone per le quali non si rileva nessun passaggio in ospedale

4.057/4.265/3.867/3.427/2.650/2.044/1.351/1.248/756/722

– in terapia intensiva 1.093 (+43)

1.050(+44)/1.006/924/879/823/767/732/650/605/560/466/440/399/359

– i ricoverati non in terapia intensiva: 8.258 (+523)

7.735(+348)/7.387/7.285/6.953/6.171/5.550/4.898/4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661

– i tamponi effettuati: 66.730

57.174/52.244/48.983/46.449/43.565/40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778

“Vorrei sottolineare” – ha commentato l’assessore – “che il 20% di coloro che sono stati in terapia intensiva sono già usciti e questo è un dato positivo. Inoltre Mattia, il cosiddetto “paziente 1″ sta molto meglio ed entro lunedì sarà dimesso. E’ vero, i decessi sono cresciuti, ma speriamo da lunedì in poi di vedere la tanto attesa riduzione dei contagi e per questo dobbiamo continuare a essere estremamente diligenti e determinati nel nsotro proposito”.

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni:

  • BG: 5.869 (+715)

5.154(+509)/4.645(+340)/4.305/3.993/3.760/3.416/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

  • BS: 5.028 (+380)

4.648(+401)/4.247(+463)/3.784/3.300/2.918/2.473/2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

  • CO: 452 (+72)

380(+42)/338(+52)/286/256/220/184/154/118/98/77/46/40/27/23/11/11

  • CR: 2.733 (+341)

2.392(+106)/2.286(+119)/2.167/2.073/1.881/1.792/1.565/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

  • LC: 818 (+142)

676(+146)/530(+64)/466/440386/344/287/237/199/113/89/66/53/35/11/8

  • LO: 1.693 (+96)

1.597(+69/1.528(+83)/1.445/1.418/1.362/1320/1.276/1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

  • MB: 1.084 (+268)

816(+321)/495(+94)/401/376/346/339/224/143/130/85/65/64/59/61/20/19

  • MI: 4.672 (+868) di cui 1.829 a Milano citta’ (+279)

3.804 (+526) di cui 1.550 a Milano citta’ (+172)

3.278 (+634) di cui 1378 a Milano citta’ (+287)

2.644/2.326/1.983/1.750/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361

  • MN: 842 (+119)

723 (+87)/636(+122)/514/465/382/327/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26

  • PV: 1.194 (+89)

1.105(+94)/1.011(+33)/978/884/801/722/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151

  • SO: 179 (+16)

163 (+8)/155(+80)/75/74/46/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4

  • VA: 359 (+21)

338/(+28)/310/+45)/265/232/202/184/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17

e 592 in corso di verifica.

“Una bella cosa che ho constatato però è che c’è una società civile, un mondo produttivo che si sta stringendo intorno alla Regione – prosegue Gallera – C’è chi non ha grandi opportunità, ma dona comunque pochi euro, chi fa gesti significativi, chi si mette a disposizone come volontario. La comunità cinese milanese ci ha fornito molte mascherine, così come il comune di Shangai. Da Huawei e Fastweb ci sono stati donati 250 tra tablet e smathphone per le strutture ospedaliere lombarde, in modo che i pazienti possano comunicare con i parenti.

I medici cubani sono un’altra straordinaria opportunità per il nostro terriotiro. Atterrano domani alle 18.30 e li porteremo direttamente a Crema dove inizieranno già ad operare da lunedì nell’ospedale da campo.

I dati dunque non devono scoraggiarsi, ma ci devono portare ad una ancor più forte determinazione – conclude l’assessore – Dobbiamo ripeterci l’imperativo di impegnarci per vincere questa impresa perchè non possiamo far sì che il Coronavirus ci pieghi ulteriormente”.