Lecco, 14 marzo. Prosegue la raccolta fondi promossa dalla Fondazione comunitaria del Lecchese a sostegno dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco che gestisce i presidi ospedalieri di Lecco e Merate, per potenziare l’operatività dei reparti ospedalieri.

Al 13 marzo, ovvero al quarto giorno dal lancio della campagna, la risposta del territorio lecchese si è dimostrata estremamente significativa e la somma raccolta è di 970.149 euro da 2.411 donatori .

E’ stato dunque predisposto dall’ASST di Lecco un primo elenco di acquisti che è stato approvato dal “Comitato di indirizzo” e può, quindi, essere reso operativo dalla Fondazione comunitaria del Lecchese.
Gli acquisti si riferiscono ad interventi per emergenza Covid19, riguardano i presidi ospedalieri di Lecco e Merate e verranno utilizzati nei reparti di rianimazione, terapia intensiva e infettivologia.

Ecco le apparecchiature richieste:

  • 3 defibrillatori
  • 2 ecografi
  • 2 elettrocardiografi
  • 25 letto elettrici
  • 1 letto elettromeccanico per terapia intensiva
  • 20 monitor
  • 5 monitor cardio respiratori
  • 1 monitor fetale
  • 2 monitor spot check
  • 45 pompe a siringa
  • 1000 schede tv e cuffie per i pazienti Covid19 (per alleviare la degenza in assenza di contatti con parenti)
  • 1 portatile radiologico

Il costo di complessivo di questo primo ordine è 950.000 euro.
Altri dispositivi come ventilatori polmonari, mascherine, saturimetri, rientrano nelle forniture garantite all’ASST Lecco da Regione Lombardia.

Si ricorda che la procedura per gli acquisti è la seguente:

  • l’ASST di Lecco individua la strumentazione prioritaria per i presidi ospedalieri di Lecco e Merate e la condivide con il “Comitato di indirizzo” del Fondo “Aiutiamoci”;
  • Il Comitato di indirizzo è costituito da:
    – Virginio Brivio, Sindaco di Lecco
    – Massimo Panzeri, Sindaco di Merate
    – Guido Agostoni, Presidente del Distretto Socio-Sanitario della provincia di Lecco
    – Paolo Favini, Direttore Generale ASST Lecco
    – Pierfranco Ravizza, Presidente OMCeO della provincia di Lecco
    – Mario Romano Negri, presidente Fondazione comunitaria del Lecchese
  • A seguito dell’approvazione da parte del Comitato di indirizzo, la Fondazione comunitaria del Lecchese inoltra l’ordine di acquisto ed effettua il pagamento.

Intanto la raccolta fondi non si ferma e si invitano tutti i cittadini, le aziende e le istituzioni a continuare nel sostegno alla campagna “Aiutiamoci”.
Al fine di una più snella gestione delle donazioni, si suggeriscono le seguenti modalità:
DONAZIONI DI IMPORTI SUPERIORI A 50 EURO
Bonifico bancario intestato a Fondazione comunitaria del Lecchese:
– presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286
– presso Banca della Valsassina
IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306
Causale: AIUTIAMOCI

N.B. Le donazioni effettuate con bonifico bancario daranno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.
Informazioni complete sul sito www.fondazionelecco.org – alle voci “come donare” e “modulistica/consenso dati donatore”.

DONAZIONI DI IMPORTI INFERIORI A 50 EURO
Attraverso la piattaforma GoFundMe al seguente indirizzo:
https://www.gofundme.com/f/aiutiamoci-emergenza-coronavirus-lecco
Questa raccolta è stata lanciata dal blog “La tenda in salotto” ed il ricavato confluirà interamente nella campagna “Aiutiamoci”.
Questo ultimo tipo di donazione non dà diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa.